Il modo migliore per farlo è con una richiesta AJAX HEAD. Le richieste HEAD sono molto più veloci delle richieste POST o GET  e ritorna l’intestazione dal file di destinazione.

Vale anche la pena notare che una richiesta HEAD restituisce anche la lunghezza del contenuto e l’ultima data di modifica, e jQuery ha una opzione "ifModified" dalla funzione .ajax() che restituisce un valore booleano.

$.ajax({
	url:'http://www.example.com/somefile.ext',
	type:'HEAD',
	error: function(){
		//fare qualcosa per rettificare
	},
	success: function(){
		//fare qualcosa per proseguire
	}
});

Non potrebbe essere più facile!

Similari
Creare URL corto utilizzando jQuery e Ajax
10% JQuery
Molti tutorial disponibili sul web per la creazione di URL brevi utilizzano lo script sul lato server, questo script funziona sul lato client. È facile e ha soli 5 righe di codice per chiamare le API di Bit.ly in modo asin…
JSONP, chiamate AJAX tra domini
8% Json
Sicuramente quanche volta vi è successo: si tenta di fare una richiesta AJAX in un dominio diverso da quello che si sta lavorando e restituisce un errore. In particolare, l’errore che dà Firefox è il seguente: Access to re…
Gruppi di 50 e passa esempi in Ajax
8% Ajax
Le applicazioni web hanno fatto passi da gigante nel miglioramento della user experience, grazie anche alla tecnologia Ajax. Quando si combinano le funzionalità di PHP con la bravura di javascript si possono produrre risul…
Cos’è this?
8% JQuery
Uno degli aspetti più confusi di jQuery è come assegna l’ambito durante il callback. Deve essere parecchio confuso perché l’argomento genera un sacco di domande sulla mailing list di jQuery. Peccato, davvero, perché jQuery…
Nuovi metodi in jQuery 1.6
8% JQuery
In questo articolo ci concentreremo sui nuovi metodi nella versione 1.6 della libreria jQuery JavaScript, così come i cambiamenti ai metodi già esistenti. Le informazioni fornite sono solo un riassunto veloce, raccomando u…